3 validi motivi per mettere il vostro CMS in Cloud

La tematica dei vari CMS presenti sul mercato tra i quali WordPress, Joomla e Magento ha spesso generato numerose discussioni a causa dell’elevato numero di “bug” di sicurezza che questi inevitabilmente presentano. Negli anni sono stati rilasciati numerosi aggiornamenti, rivisitazioni e plugin per migliorare l’aspetto della security di questi ottimi – quanto utili – prodotti per realizzare i propri siti, blog ed e-commerce.

Ma siamo sicuri che questi da soli bastino?

La risposta è chiaramente No.
Finché la pagina di amministrazione del sito\blog di produzione sarà pubblicata e accessibile ci sarà sempre la possibilità di farvi breccia.
È per questo che per siti aziendali non statici, consigliamo sempre l’implementazione in Cloud con soluzioni più o meno complesse a seconda delle esigenze e del budget a disposizione.
Quali sono quindi i motivi per i quali conviene migrare sul Cloud i propri servizi CMS?

  1. Disponibilità
  2. Scalabilità
  3. Sicurezza

Disponibilità

Al contrario dei normali servizi di hosting offerti dai vari provider sulla piazza è possibile, in Cloud, avere il servizio distribuito su più server – distribuiti su più Availability Zones – in modo da poter prevenire disservizi causati da potenziali outages sul server o sulla rete. Chiaramente questo aspetto fornisce anche un plus in termini prestazionali dato che consente, tramite bilanciatore, di distribuire il carico tra le due macchine evitando che queste vadano in sofferenza causando timeout, latenze e cattiva navigazione.

Scalabilità

È chiaro che qualsiasi sito necessita di almeno una macchina per poter essere online, ma è altrettanto risaputo che il carico di un’applicazione è composto da componenti prevedibili (ad esempio il carico dei vari e-commerce durante il Black Friday) e imprevedibili (ad esempio il traffico generato da campagne generate da terzi che attirano gli internauti verso prodotti o servizi offerti anche da voi). Per quelli prevedibili, e per il numero minimo di server necessari ad erogare il servizio, vi è la possibilità di risparmiare fino al 50% rispetto al prezzo al minuto delle istanze virtuali. Per quelle imprevedibili, invece, è possibile determinare degli eventi che generano il deploy automatico del proprio sito\e-commerce su altre macchine sfruttando uno scaling orizzontale del tutto automatico, privo quindi dell’intervento di tecnici e sviluppatori.

Sicurezza

Come abbiamo visto all’inizio di questo articolo tutti i CMS hanno una console di gestione, e sino a che questa sarà pubblicata e accessibile tramite internet ci sarà sempre il rischio di intrusioni. Tramite i servizi offerti da vari provider di hosting si possono utilizzare dei plugin o il classico “incrocio di dita” affinché tutto vada bene, ma di solito questi rimedi hanno scarsi risultati.
Grazie alle tecnologie messe a disposizione da AWS è possibile configurare il proprio CMS in base alle proprie esigenze in quanto ad accessibilità e sicurezza. La pagina di login dei vari prodotti può non essere pubblicata, ma senza compromettere alcuna funzionalità del prodotto desiderato.

Analizziamo un case study…

TMP Group IT

La società TMP Group IT è una società operante nel settore Digital specializzata in Social Media Marketing, Lead Generation e Formazione. La loro necessità – al di fuori di un totale restyling del sito web – era quella di avere un vero e proprio portale che si potesse adattare alle strategie aziendali e all’ampliarsi dei prodotti che questa offre ai propri clienti.
TMP Group IT è una società in continua evoluzione, aggiorna costantemente i propri servizi e il modo in cui vengono resi fruibili. Questo richiede quindi una capacità dell’infrastruttura di adattarsi a questi cambi continui senza però compromettere la fruibilità del sito.

Abbiamo scelto di implementare una soluzione DevOps basata sulle seguenti tecnologie:

  • AWS ELB
  • AWS EC2
  • AWS S3
  • AWS Elasticache
  • AWS RDS
  • AWS Cloudfront
  • AWS OpsWorks

Tramite l’impiego di questi servizi è stato possibile sviluppare un sito in grado di replicarsi automaticamente adattandosi al traffico degli utenti collegati al sito. In seguito, data  la loro necessità di sviluppare nuove soluzioni sul loro CMS, abbiamo implementato due ambienti separati (staging e produzione). Sul primo ora è possibile fare sviluppi, test e pubblicazioni senza ovviamente intaccare la funzionalità del secondo. Sul sito di produzione, invece, non vi è alcuna possibilità di accedere alla console amministrativa. Questa implementazione permette di sviluppare in tutta tranquillità servizi e prodotti innovativi, senza perdere di vista gli aspetti legati alla security e soprattutto senza doversi preoccupare dell’adeguatezza dell’infrastruttura nel supportare il carico generato dalle diverse campagne legate alla società.

Veniamo però ad un aspetto fondamentale…

Quanto costa una soluzione di questo tipo?

Una soluzione tanto complessa quanto articolata, in grado di separare logicamente i contenuti e la loro distribuzione dal codice del prodotto utilizzato, ha un costo mensile di circa 45€.
Parliamo chiaramente dei costi legati al carico prevedibile, ai quali andranno aggiunti quelli generati da campagne, promozioni e offerte il quale, però, è giustificato dal maggior traffico e dal maggior volume d’affari generato dalle attività di promozione.

Volete saperne di più delle nostre soluzioni CMS in Cloud?
Scriveteci ad info@azatec.com